ASSISTENZA DALLE 09,00 ALLE 19,00 TUTTI I GIORNI 7/7

Frigobar - Minibar per hotel

Distributori esclusivi per l'Italia dei frigobar-minibar per hotel ELIBAR, sono perfetti per l'utilizzo nelle camere degli hotel, B&B, uffici e sale di rappresentanza. Sono disponibili unità con porte standard e porte in vetro e una vasta gamma di capacità, dai 20 ai 40 litri. La nostra selezione di minibar risponde specificatamente alle necessità del settore alberghiero e ad ogni esigenza di installazione. I punti di forza dei nostri minibar sono: silenziosità, basso consumo energetico e capacità di raffreddamento. Noi comprendiamo i vantaggi commerciali dei minibar, e sappiamo come valorizzare il miglior prodotto per offrire il massimo rendimento per il vostro business.

 

Minibar per hotel: tutto quello che devi sapere

Uno degli elementi d'arredo più discreti, ma comunque importanti e necessari per gli hotel, è il minibar. La presenza di minibar per l'attrezzatura completa degli hotel non è solo un indicatore della cura e dello status dell'hotel, ma anche un'opportunità per gli albergatori di guadagnare denaro extra. Con il giusto approccio, scegliendo i prodotti per un minibar e valutandoli, a volte un hotel può guadagnare di più che per una stanza separata, quindi i minibar sono uno degli elementi indispensabili nell'attrezzatura alberghiera.

 

Come scegliere un frigobar

Quando si sceglie un minibar per un hotel, è necessario prestare attenzione ai seguenti criteri:

 

• capacità del minibar (in litri)

• a che classe di consumo energetico appartiene (meglio considerare almeno la classe G e F)

• che tipo di frigobar è (ad assorbimento, a compressore, termoelettrico)

• livello di raffreddamento

• livello di rumore

 

Idealmente, il minibar dovrebbe contenere sia i prodotti forniti dall'hotel sia quelli che l'ospite può conservare lì, se lo desidera. È importante che un minibar o un mini-frigo svolgano un buon lavoro di conservazione e raffreddamento degli alimenti, soprattutto per gli hotel situati nelle regioni calde. Un altro fattore importante a cui prestare attenzione è il livello di rumore. Se il minibar fa rumore, ciò potrebbe interferire con il relax dell'ospite e rovinare la sua impressione del servizio. Anche il consumo energetico gioca un ruolo importante: i guadagni dai minibar non sono sempre stabili, quindi sarà ancora meno redditizio se si dovesse pagare per l'energia generata da un minibar non reclamato. Pertanto, quanto più alta è la classe di consumo energetico, tanto più economica sarà la manutenzione del minibar. Rumore, raffreddamento e consumo energetico sono altamente correlati, quindi è necessario prestare molta attenzione ad essi al momento dell'acquisto. Fortunatamente, noi di Eliteinfo abbiamo fatto un notevole passo avanti e offriamo un gran numero di opzioni con buone prestazioni tecniche.

 

Che tipi di minibar esistono?

I minibar sono generalmente classificati in base al principio di funzionamento e al tipo di elemento di raffreddamento. Ne esistono 3 tipologie:

 

• compressore

• termoelettrico

• assorbimento

 

Compressore: i minibar a compressore sono comunemente chiamati anche mini-frigoriferi, perché la base del loro funzionamento e raffreddamento è la stessa dei tradizionali frigoriferi domestici. Il raffreddamento avviene grazie al funzionamento di un compressore interno, che mantiene la temperatura richiesta all'interno del frigorifero. Il compressore garantisce un buon raffreddamento e garantisce la sicurezza degli alimenti, ma presenta anche uno svantaggio peculiare: anche i moderni minibar a compressore non possono essere completamente silenziosi. Sono quindi perfetti per la collocazione in uffici, appartamenti, stanze grandi, ma non altrettanto adatti per completare una piccola camera d'albergo, dove spesso il frigobar è posizionato accanto al letto, perché il rumore può disturbare gli ospiti. Nonostante i produttori lavorino costantemente sui livelli di rumore, i moderni minibar a compressore non possono essere ancora definiti molto silenziosi. Inoltre, i frigobar a compressore oggi non presentano più il vantaggio dei consumi come un tempo.

Termoelettrico: la particolarità dei minibar termoelettrici è che il loro funzionamento si basa sul principio Peltier, in cui il raffreddamento avviene per differenza tra la temperatura all'interno del minibar e la temperatura esterna durante il passaggio della corrente elettrica attraverso un apposito modulo interno. I minibar termoelettrici sono dotati di ventilatori integrati per far circolare l'aria fresca e favorire un raffreddamento dinamico ed efficiente. I punti di forza dei minibar termoelettrici sono il bassissimo consumo energetico e il funzionamento silenzioso, in cui non si sente nemmeno il rumore della ventola. Questa tipologia è quella che consigliamo noi di Eliteinfo.

Assorbimento: questo tipo di frigorifero funziona utilizzando uno speciale elemento di raffreddamento: un refrigerante che, una volta riscaldato, rimuove il calore dai prodotti da raffreddare. Diverse sostanze possono fungere da refrigeranti: freon, gas e alcuni idrocarburi. Nel corso della storia dei frigoriferi sono stati scoperti nuovi refrigeranti più efficienti. I moderni minibar ad assorbimento utilizzano molto spesso una soluzione acquosa di ammoniaca, che presenta buone proprietà di raffreddamento. Grazie a questo tipo di raffreddamento, i minibar ad assorbimento funzionano quasi in silenzio, il che è un enorme vantaggio per attrezzare una camera d'albergo e attrezzare pensioni, sanatori, case vacanza o centri turistici. Hanno però l'enorme svantaggio di consumare più dei modelli termoelettrici e in caso di perdite del sistema di refrigerazione la stanza si riempie dell'odore di ammoniaca.

 

La principale differenza tra i minibar è proprio il principio del loro funzionamento e raffreddamento. Ma non si tratta solo di opzioni e aspetto, ci sono molte variazioni tra tutti e tre i tipi. Tutti i moderni minibar sono dotati di opzioni di congelamento automatico e controllo della temperatura. Di norma, tutti i minibar sono dotati di illuminazione interna tramite lampade a LED economiche, ma sicuramente i modelli termoelettrici sono da preferire.

Le dimensioni dei mini-frigoriferi sono più o meno le stesse e variano da 35 a 55 cm di larghezza, 40-45 cm di profondità e 40-55 cm di altezza. Tali dimensioni ti consentono di posizionare in modo compatto il minibar nella tua stanza o di inserirlo all'interno di un comodino o di un armadio, cosa abbastanza comune. La capacità media dei minibar è di 20-55 litri: questa è la dimensione ottimale per ospitare un numero sufficiente di prodotti in vendita e lasciare spazio libero per gli ospiti.

 

Recensioni